Camminando su un filo.

Una bambina cammina, apparentemente sola, la mamma la segue ma rimane più indietro.

Camminare per gioco su un filo richiede concentrazione, oltre che fantasia.

Qualcosa da raggiungere.

Mi piace correre, correre incontro a un traguardo, anche minimo, nascosto nei pensieri più silenziosi.

Mi piace sentire la voce circolare del respiro che alimenta ogni passo.

È bellissimo fermarsi quando il corpo, all’interno, è ancora in movimento. Sembra quasi di volare.